Tappa Dc Bis

Dal Rif. des Fours al rif. Carro dal Col des Fours e Bonneval-sur-Arc

Informazioni utili

Paese attraversato : France

Elevazione positiva +1537 m

Elevazione negativa -1319 m

Durata 7 h

Segnaletica PR - GR5 - GRdp de Haute Maurienne

Distanza 21 km

Livello Mezzi

Dettaglio del percorso

Sottofasi

Dal Rifugio des Fours fino al Pont del Neve

2 h

5.8 km

+439 m

-438 m

Dopo i primi 500 metri in piano, lasciamo i meandri del torrente des Fours che prende la sua fonte non lontano dal Col de la Rocheure. All’incrocio girare a est verso il vallone des fours. Ci vogliono almeno un’ora per percorrere il sentiero fino al colle a quota 2976m. Gli ultimi 100 metri, un po ‘rocciosi, sono segnati da ometti.

Dalla cima del col des fours. A ovest, il panorama merita di soffermarsi sulle cime della Tarentaise versante ovest e quelle della Haute Maurienne versante est. Sulla sinistra il sentiero che domina il lago del Grand fond scende in diagonale fino al colle. Il sentiero segnato da ometti prosegue attraverso L’ouille del Jave sulla destra e il lago del Jave a sinistra. 100m prima di arrivare al Pont de la Neige, girate sud-est. Tempo totale 2h00’

Vallon de la Lenta a Bonneval sur Arc

1 h 15

5.2 km

-730 m

Seguite il GR5 che si affaccia sulle gole del torrente Lenta. Arrivati alla casa cantonale, attraversare il ponte e seguire il sentiero a destra della strada asfaltata oer 1,3 km. Poi, attraversare un altro ponte e camminarse per 1 km lungo la strada sulla variante del GR5. Prendere il sentiero a sinistra che va zig zag sulle pese d’acqua EDF del torrente. A 1870 m s.l.m prendere il sentiero a destra per ragguingere il centro del villaggio di Bonneval sur Arc.

Bonneval sur Arc a La Duis

1 h 45

6.5 km

+223 m

Dall’ufficio del turismo, seguire la direzione di Ecot. Lasciare il villaggio in direzione ” L’Ecot / refuge du Carro”. Attraversate la tipica frazione di L’Ecot fino a raggiungere il bivio per 5,5 km. Lasciare la strada che porta alle baite di La Duis, situare un po’ piu a valle.

La Duis al rifugio Carro

2

4.5 km

+640 m

Dal luogo chimato La Tuilière, si cammina lungo il sentiero che attraversa 2 ruscelli, il primo dei quali passa su un ponte di pietra costruida a valledella cascata dei Montets. Tra le case estive dove pascolano le mandrie, si sale fino a raggiungere l’incrocio del “sentiero del balcone”.

“Questa variante offre il vataggio di attraversare il villaggiodi Bonneval sur Arc, che è elencato  nei “borghi piu belli di Francia” e registrato nella lista del patrimonio nazionale, cosi come l’authentico borgo di Ecot. la tappa totale, con la variante, ha una  lunghezza di 21 km per 1540m di dislivello in salita e 1320m discivello  in discesa. Oppure, 300m di discivello in salita e 280m di discivello in discesa e 3,4km in piu rispetto al percoroso D.

 

Ti consigliamo di dividere la tappa in 2 e trascorrere una notta a Bonneval sur Arc.”

Sicurezza

Prima dell’uscita, è importante:

  • informarsi (consigli di professionisti – istruttori, guide); scegliere un’attivita e un percorso adatto alla propria condizione fisica, alla priopria motivazione, e alla propria esperienza, tenere conto di chi vi accompagna; prendere nota del meteo della giornata e non esitare a rinunciare se le condizioni sono sfavorevoli.
  • Prepararsi : non andare mai da soli, controllare l’attrezzatura, prenotare il posto al rifugio, controllare l’assicurazione individuale.
  • Equipaggiamento : portare con sé cibo e acqua a sufficienza, vestiti adatti all’attività; una mappa.

Attrezzatura

  • Imbracatura
  • Corda
  • Moschetoni
  • Ramponi
  • Casco
  • Piccozza da ghiaccio
  • Lampada frontale